Industria

Impianti e attrezzature per il risparmio energetico

frigoriferi industriali
Contenuto curato da energetico

Le sfide energetiche rappresentano senza dubbio una delle principali costanti dei processi produttivi del nostro Paese, chiamato a compiere delle scelte importanti sul piano dell’innovazione finalizzata a migliorare la qualità della vita e dell’ambiente. Su questa lunghezza d’onda si inseriscono una serie di soluzioni capaci di valorizzare il rapporto tra economia e ambiente andando in questo modo a favorire la qualità di un tipo di sviluppo ecosostenibile. Dotando fabbriche di impianti e attrezzature a risparmio energetico si contribuisce ad un utilizzo più efficiente e mirato dell’energia.

Conseguenze? In questo modo non solo vengono drasticamente ridotti i costi per le imprese, ma viene anche garantito un maggior confort negli ambienti di lavoro, riducendo a loro volta gli impatti negativi sull’ambiente. In siffatto contesto spicca la politica energetica adottata dalle catene dei supermercati della grande distribuzione la cui sensibilità verso le tematiche ambientali non si limita alla sola vendita di prodotti green ma soprattutto concentra tutti i suoi sforzi in importanti investimenti volti al risparmio energetico.

A tal proposito i nuovi frigoriferi industriali sono progettati per trasformare le fabbriche e gli impianti energivori in un esempio di risparmio energetico-ambientale. Questo merito lo si evince anche dall’analisi tecnica dei modelli destinati ad uso domestico laddove il frigorifero in classe A+++ consuma in media il 50% in meno di quello in classe A+ ed il frigorifero in classe A++ circa il 25% in meno di quello in classe A+, prova che vi sono numerose soluzioni di risparmio energetico.

Sicuramente c’è ancora tanto da fare soprattutto per quanto riguarda le piccole e media imprese che stanno riscontrando una maggiore difficoltà nell’uniformarsi alle nuove disposizioni energetiche, tenendo bene a mente che più piccola è l’impresa e più grandi saranno gli ostacoli da superare. Le ragioni di queste difficoltà sono da attribuire in massima parte ad un incremento delle spese almeno nella parte iniziale con lo scopo di realizzare degli interventi per migliorare le prestazioni energetiche di un relativo impianto.

In compenso si ricaveranno una serie di benefici sul piano dei risparmi energetici che verranno drasticamente ridotti, non solo impattando meno sull’ambiente ma anche gravando relativamente sul bilancio familiare in merito ai costi dei consumi energetici mensili. Su questa lunghezza d’onda spiccano i modelli industriali della Tempco progettati appositamente per offrire soluzioni eco-sostenibili di grande e comprovata affidabilità, complice la loro relativa efficienza funzionale nel rendimento specifico in applicazioni di raffreddamento fine. L’aspetto che pone questa azienda un gradino superiore rispetto ai suoi competitors è senza dubbio quello relativo alla assistenza attraverso un servizio di consulenza e di supporto che accresce il suo livello di affidabilità in termini di risparmio energetico. Tenendo bene a mente che questa azienda è in grado di realizzare soluzioni di raffreddamento fine industriale personalizzate abbinando sistemi dedicati di distribuzione e termoregolazione.

Lascia un commento