Condizionamento e riscaldamento

Condizionatore Portatile: guida all’acquisto

Contenuto curato da energetico

Che cosa si intende per condizionatore portatile e come funziona?

Il condizionatore portatile è un tipo di condizionatore che, non essendo vincolato a nessuna unità esterna, può essere spostato facilmente. Il suo funzionamento presenta prestazioni inferiori rispetto ai condizionatori fissi, tuttavia la sua versatilità lo rende la soluzione perfetta nel caso di ambienti piccoli. Il principio con cui funziona è semplice. Infatti, consiste nel favorire il passaggio dell’aria calda presente nell’ambiente, all’interno di una serpentina che ne permette il raffreddamento e la riduzione dell’umidità.

Vantaggi e svantaggi

Il vantaggio del condizionatore portatile è che può essere facilmente spostato nel luogo in cui serve maggiormente. È bene ricordare, però, che questo può anche rappresentare un limite in quanto impedisce il raffreddamento dell’intera abitazione. Inoltre, risulta essere più rumoroso rispetto, ad esempio, ad un condizionatore fisso.

Quali aspetti considerare per l’acquisto di un condizionatore portatile?

Nella scelta dell’acquisto di un condizionatore portatile va innanzitutto prestata attenzione alla struttura. Bisognerà quindi tener conto di dimensioni contenute che ne permettano il facile trasporto da una stanza all’altra. Un altro aspetto da prendere in considerazione è la valutazione delle prestazioni.

A seconda della grandezza della stanza in cui lo si vuole utilizzare, si dovranno leggere attentamente le informazioni presenti sul prodotto stesso che indicano le dimensioni nelle quali è più adatto. Inoltre, non vanno dimenticate le funzioni offerte dal prodotto, la cui importanza dipende dall’uso che se ne intende fare. In alcuni modelli sono presenti più funzioni che, di conseguenza, permettono di soddisfare un’ampia gamma di esigenze.

Infine, un punto fondamentale da considerare è il consumo energetico deducibile dalla classe energetica a cui appartiene il condizionatore stesso. Vi sono poi altri accorgimenti che possono essere utili nella scelta. Ad esempio, la rumorosità, il cui livello viene spesso indicato nella scheda del prodotto; oppure la robustezza dei materiali di cui è costituito. Ultimo, ma non meno importante, è poi il prezzo, che dipende solitamente dalle funzionalità presenti e dalle prestazioni offerte.

Lascia un commento