Energia

L’Esta USA per motivi di business nel settore energetico

Contenuto curato da energetico

Le politiche energetiche degli Stati Uniti

Sotto la presidenza Trump sono state messe in atto iniziative di politica energetica che contrastano notevolmente con quelle realizzate dalla precedente amministrazione Obama. L’obiettivo è trasformare gli Stati Uniti nel più grande produttore mondiale di petrolio per decenni, puntando sulla tecnica dello shale oil. Si tratta di una tecnologia che consente di estrarre gli idrocarburi dalle rocce dove sono presenti frantumandole grazie a potenti getti di acqua e aria. Questa modalità può anche essere applicata al settore del gas, prendendo il nome di shale gas. Queste tecnologie erano state messe in crisi dal calo del prezzo del petrolio, portando alla chiusura di numerose aziende. La predilezione per questo settore a scapito di quello delle energie rinnovabili, anche attraverso forme di deregulation, è stata una caratteristica dell’amministrazione Trump fin dal primo momento. L’aumento della produzione energetica viene presentata in ottica geopolitica, così da limitare il commercio di gas russo in Europa. Di conseguenza potranno essere sempre di più gli operatori del comparto energetico che viaggeranno negli Stati Uniti per motivi di business. Sarà però facilitato chi proviene da un Paese che può aderire al percorso dell’autorizzazione Esta USA.

Richiedere il visto Esta per motivi di business

Il visto Esta USA è un’autorizzazione per entrare e soggiornare nel territorio degli Stati Uniti per un periodo massimo di 90 giorni fruendo di modalità facilitate. Può essere richiesto per motivi di business o turistici dai cittadini di Paesi che aderiscono al Programma Visa Waiver. L’autorizzazione a viaggiare deve essere richiesta almeno 72 ore prima della partenza, così da permettere al Dipartimento di Sicurezza Nazionale degli USA di effettuare i controlli necessari. L’Esta USA consiste in una procedura elettronica e occorre avere un passaporto in corso di validità, possedere già il biglietto per il ritorno e pagare le tasse di registrazione.

Il settore dello shale gas

Il visto Esta USA ha una validità di 2 anni a partire dal momento dell’emissione; durante questo periodo si può viaggiare verso e dal territorio degli Stati Uniti per più volte. Questa caratteristica risulta essere molto utile per gli operatori del settore energetico che dovranno recarsi negli USA per motivi di business e di lavoro. L’obiettivo dell’amministrazione Trump è promuovere il commercio energetico con l’Europa, puntando soprattutto sulle risorse estratte con la tecnica dello shale gas. Inoltre si sta puntando sull’espansione del traffico di gas naturale liquefatto statunitense verso le economie asiatiche a veloce crescita, privilegiando l’India e la Cina. Questo versante di sbocco continua a essere rilevante per l’economia USA nonostante la presidenza Trump abbia deciso il ritiro dall’accordo transpacifico siglato dall’amministrazione Obama. Ciò si spiega con l’aumento delle importazioni di gas da parte della Cina e dell’India. In particolare la prima tende a puntare sul gas naturale in quanto lo si ritiene una fonte non inquinante adatta a soddisfare i requisiti del programma di sostenibilità ambientale.

Lascia un commento