Ambiente Energia

Mercato dell’energia verde: come scegliere la tariffa migliore

Contenuto curato da energetico

Quanto è sostenibile scegliere un’energia verde? Quali sono le migliori tariffe di energia green e come scegliere quella giusta? Ecco una breve panoramica per capire in cosa consistono le energie rinnovabili e come trovare la più adatta alle nostre esigenze.

Energia verde: cos’è

La green energy o energia verde abbraccia ogni forma di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili come il vento, il sole, l’acqua e le biomasse. L’energia verde è l’alternativa sostenibile all’energia prodotta da combustibili fossili come carbone, gas e petrolio, ancora eccessivamente utilizzata con conseguenze fatali per il nostro ecosistema.

Ciò che caratterizza le energie verdi è l’immisione quasi nulla di gas inquinanti, per quanto riguarda il solare, l’eolico e l’idrico, mentre il carbonio emesso dalla combustione di biomasse è già presente in atmosfera e non ne aumenta la quantità.

Energia pulita e combustibili fossili

Nonostante i combustibili fossili forniscano ancora la maggior parte dell’energia richiesta, negli ultimi anni la richiesta di fonti rinnovabili è in costante aumento e si confida che nel 2050 il 50% dell’elettricità proverrà interamente da energia pulita.

Questo è un segno evidente di un’aumentata sensibilità nei confronti della tematica ambientale, incoraggiata dagli Ecobonus governativi che fornscono incentivi fino al 1110% per interventi volti ad aumentare l’efficienza energetica dell’abitazione.

Per la produzione di energia pulita sono sufficienti impianti di ridotta dimensione che quindi hanno un impatto ambientale piuttosto basso; inoltre, spesso sono situati in prossimità dell’abitazione stessa, con conseguente miglioramento dell’efficienza e abbattimento del costo di trasporto dell’energia.

Lo stesso non si può dire dei combustibili fossili, la cui produzione è quasi sempre legata a enormi e costosi impianti dall’impatto ambientale enorme che per funzionare sono costretti a immettere nell’atmosfera quantità allarmanti di C02.

Energia verde: come scegliere la tariffa migliore

Le crisi ambientali e il riscaldamento climatico sono diventati un problema a cui ognuno di noi è chiamato a rispondere: scegliere una tariffa green per i propri consumi di energia è sicuramente un ottimo punto di partenza, una scelta di sostenibilità quotidiana che ci permette di tagliare la produzione di C02, realtivamente ai nostri consumi casalinghi, e aiutare il pianeta.

Scegliere di utilizzare l’energia verde per i propri consumi non necessita di alcuna modifica agli impianti elettrici già presenti nell’abitazione. I fornitori di green energy devono garantire la provenienza dell’elettricità da fonti rinnovabili, tramite un’apposita certificazione prevista per legge. In base alle regole dell’Autorità (ARERA) ogni gestore, per garantire che la sua energia venga prodotta da fonti rinnovabili deve fornire una Garanzia d’Origine (GO) che viene rilasciata dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE). Questa certificazione permette di garantire la tracciabilità dell’energia elettrica, dal luogo di produzione fino al punto di distribuzione: in questo modo il cliente avrà la completa sicurezza che l’energia utilizzata per i suoi consumi provenga da fonti pulite.

Al momento attuale, circa il 70% dei fornitori di energia elettrica propongono una scelta di energia verde ma come scegliere la tariffa green migliore? Sicuramente un ottimo punto di partenza è comparare i prezzi tra i diversi fornitori, ovvero qual’è il costo per ogni kWh di energia prodotta, consultando il sito o contattando il servizio clienti.

Inoltre è sempre molto importante valutare la qualità del servizio e i metodi di pagamento proposti, se in linea o meno con le nostre esigenze; è possibile anche prendere in considerazione di ottenere luce e gas green dallo stesso fornitore, per semplificare la gestione delle utenze e delle bollette.

Un altro consiglio è interrogarsi sulla mission ambientale del fornitore, per essere certi di affidarci a un’azienda che condivida i nostri obiettivi di sostenibilità.

Lascia un commento