Sostenibilita

L’energia verde per le aziende, una scelta efficace per superare la concorrenza

Contenuto curato da energetico

Negli ultimi anni gli italiani sembrano essere diventati sempre più sensibili alle tematiche ambientali. I dati pubblicati di recente dal Primo Osservatorio sullo Stile di Vita Sostenibile, organizzato da Lifegate, un network di informazione dedicato alle questioni green in collaborazione con Eumetra, Istituto di Ricerche di Mercato e di Opinione, rivelano come la maggior parte degli italiani mostrino una coscienza ambientalista.

Dalla ricerca emerge infatti che Il 48% del campione intervistato pensa che quello ambientale sia un tema molto importante, mentre il 23% si comporta effettivamente in modo sostenibile e il 24% acquista beni che rispettano l’ambiente, anche se hanno un costo superiore.
Le aziende che vogliono affrontare le sfide del futuro in maniera consapevole devono quindi considerare quest’aspetto. Per un’impresa caratterizzarsi come attenta all’ambiente è un ottimo modo per conquistare una porzione sempre più ampia di consumatori e per superare la concorrenza.

Inoltre, un altro aspetto da tenere in considerazione è che le aziende italiane, per affrontare meglio l’attuale crisi economica, necessitano di esportare sempre più all’estero. Per accreditarsi nei confronti di clienti stranieri, diventa necessario intraprendere percorsi di qualificazione della propria produzione, ottenendo in primis Certificazioni verdi, molto richieste dai mercati internazionali.
Rendere i propri servizi o prodotti green però non è sempre così semplice. Di solito, per portare a compimento questo tipo di operazioni è necessario ripensare e riorganizzare la propria offerta. Si tratta quindi di azioni piuttosto costose sia in termini di tempo che a livello economico.

Il rapporto realizzato da Lifegate ed Eumetra ci dà però uno spunto interessante su come affrontare questa situazione: infatti secondo i dati raccolti le questioni che più stanno a cuore agli italiani per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente sono la mobilità sostenibile, la raccolta differenziata e prima su tutte le energie rinnovabili.
In effetti se consultiamo i dati relativi all’utilizzo di energia vediamo che le rinnovabili nel 2014 hanno contribuito a soddisfare il 16% dei consumi energetici finali. Si tratta di un risultato straordinario se consideriamo che meno di 10 anni fa (nel 2005) la quota era solo del 5,3%.

Una soluzione semplice e non troppo costosa potrebbe essere quindi quella di affidarsi a un fornitore di luce e gas che utilizzi energia verde certificata dalla Garanzia d’Origine, che garantisce che l’energia erogata provenga esclusivamente da impianti alimentati da fonti rinnovabili.
Enegan, che offre questo servizio, fornisce inoltre a tutti i clienti che aderiscono alla sua offerta per l’energia verde un bollino da poter esporre all’interno delle loro attività a testimonianza dell’utilizzo di energia pulita e di conseguenza della loro attenzione all’ambiente.
Per maggiori informazioni sull’Energia Verde di Enegan visitate il sito: www.enegan.it

Lascia un commento