Sostenibilita

Rispetta l’ambiente e la normativa con il wc chimico per cantiere ed eventi

Contenuto curato da energetico

Negli ultimi anni si è andato diffondendo sempre di più l’utilizzo del wc chimico che è possibile trovare all’interno dei cantieri edili, nei cantieri stradali, durante gli eventi con accesso al pubblico e nel caso di particolari emergenze. Per lungo tempo è mancata una normativa che regolamentasse il servizio o le indicazioni sul minimo prestazionale da poter garantire all’utente, questo però fino al 2012, anno in cui è stata creata la norma UNI, la corrispondente norma europea EN16194, formalmente promulgata a inizio 2012. In questo testo viene messo in luce anche il problema dell’ecosostenibilità, per garantire il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente da parte delle ditte costruttrici di wc chimici.

Wc chimico: la natura chiama, Sebach risponde

La normativa UNI 16194 ha regolamentato il settore dei wc mobili, lasciando comunque un ampio margine d’azione ai costruttori per quanto riguarda la possibilità di apportare migliorie al prodotto e offrire delle varianti innovative. Ci sono, però, alcuni requisiti essenziali che il wc chimico, per essere a norma, deve possedere. Infatti, il bagno deve essere dotato di uno spazio interno pari ad un metro quadro e un’altezza di almeno 2 metri, un’adeguata ventilazione e sufficiente visibilità interna, inoltre la porta deve chiudersi da sola ed essere dotata dell’indicatore libero/occupato, deve essere bloccabile dall’interno, ma sbloccabile anche dall’esterno in caso di emergenza. Nel bagno deve essere presente il contenitore per la carta igienica, il gancio appendiabiti e il serbatoio per reflui dotato di tavoletta o qualsiasi altra forma di appoggio che permette la posizione seduta.

Ma andiamo oltre i requisiti minimi. Nella produzione di wc chimici Sebach ha messo in primo piano la sostenibilità, adoperandosi per la creazione di prodotti dallo scarso impatto ambientale. Il wc chimico viene quindi realizzato con materiali altamente riciclabili e sono state adottate politiche per la sensibilizzazione attraverso grafiche che pongono l’attenzione sul tema dell’ambiente e un design esterno che si mimetizza con il paesaggio circostante.

Un altro tipo di azioni a favore del rispetto dell’ambiente riguardano il basso tasso di spreco di acqua e l’adeguato smaltimento dei rifiuti, in modo tale che non si disperdano nell’ambiente circostante. Nel campo della prevenzione e dello smaltimento dei rifiuti Sebach, particolarmente attenta al tema dell’ecosostenibilità, ha ridotto al minimo la produzione di rifiuti optando per il disassemblaggio, lo studio di prodotti che possano essere riutilizzati più volte, il riciclo che ha spinto ad utilizzare per il wc chimico un materiale particolare altamente riciclabile, la trasformazione dello scarto in energia utilizzabile e lo smaltimento in discarica dei prodotti che non possono essere più utilizzati né riciclati.

Lascia un commento